Presidenziali Usa: i libri per capirle meglio

Spread the love

1474295866-clinton-trump

Si avvicina inesorabile l’appuntamento con le urne per gli Usa. Gli americani, al termine di una campagna elettorale a dir poco avvelenata, dovranno scegliere chi sarà il loro presidente, al posto di Barack Obama. Donald o Hillary? Nessuno dei due candidati è particolarmente amato, anzi… Ma, al di là di come li abbiamo visti tramite i media, ci sono numerosi volumi che ci possono aiutare a conoscere più da vicino le le figure dei pretendenti alla Casa Bianca. Vi proponiamo solo qualche titolo, giusto per farvi un’idea.

“Trump contro tutti. Le parole e le idee che infiammano la politica americana” è la “guida non ufficiale alla mente di Trump” edita da Rizzoli. Un libro che cerca di ricostruire come il candidato, che all’inizio quasi nessuno prese sul serio, sia riuscito ad attingere all’insoddisfazione degli elettori rispetto ai politici e monopolizzare l’attenzione dei media.

“La febbre di Trump. Un fenomeno americano” di Mattia Ferraresi (Marsilio) è un altro tentativo di interpretare il “fenomeno” Trump. Si parte dal racconto della storia personale del candidato repubblicano, dalla vita di imprenditore alla politica. Infine, la domanda cruciale: perché l’affermazione “Make America great again” sta scuotendo la pancia degli statunitensi?

“Hillary. L’altra donna” ovvero “dall’amante storica di Bill tutte le verità che i Clinton non hanno mai raccontato” (Rizzoli). Autrice di questo libro dal titolo stuzzicante è infatti Dolly Kyle, legata all’ex presidente Bill Clinton fin dal loro primo incontro a 12 anni con un rapporto proseguito anche dopo il matrimonio con Hillary. In questo libro Doyle racconta una coppia presidenziale legata dalla sete di potere in stile “House of Cards”.

“Scelte difficili”, edito da Sperling and Kupfer, è invece scritto dalla candidata democratica stessa. In questo libro Hillary racconta gli anni da Segretario di Stato durante la presidenza di Barack Obama. Un periodo caratterizzato dalla caccia a Osama Bin Laden, dagli interventi militari in Libia e Afghanistan, dalle rivoluzioni in Medio Oriente. Un modo per conoscere più da vicino una donna che per molti versi appare ancora piuttosto enigmatica.

Maria Elisa Gualandris

 

Leggi anche: Cinque giorni al voto Usa. E due film per prepararsi

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *